Torre Petrovskaja

La torre Petrovskaja (Петровская башня) deve la propria denominazione alla Chiesa del Metropolita Pietro, parte della missione del Monastero di Ugreshi (ora Dzeržinskij), situata all’interno del Cremlino nei pressi della torre stessa. La torre venne distrutta dal fuoco dei cannoni durante l’invasione polacca del 1612 e successivamente restaurata. Nel 1771 fu demolita nuovamente per lasciare spazio al nascente Gran Palazzo del Cremlino, e per la seconda volta ristabilita nel 1783. Osip Bove curò infine l’ultimo restauro nel 1818, durante gli interventi di ripristino delle torri danneggiate nel 1812 dai soldati napoleonici in ritirata da Mosca. La Torre Petrovskaja veniva usata come edificio di servizio dai giardinieri del Cremlino. La torre raggiunge l’altezza di 27,15 metri.

Torre Petrovskaya