Palazzo dei Soviet

Il Palazzo dei Soviet doveva sorgere nel luogo dove era stata demolita la Cattedrale di Cristo il Salvatore ed era il progetto per costruire un centro congressuale del PCUS (Partito Comunista dell’Unione Sovietica) nella capitale russa, nel centro di Mosca.

Da progetto doveva diventare la struttura più alta del mondo (guglia a quasi 500 metri).

La costruzione dell’opera iniziò nel 1937 ma i lavori subirono due tipi di rallentamento: inizialmente quello economico e successivamente scoppiò la secondo guerra mondiale. Nonostante la vittoria nella Grande Guerra Patriottica, i lavori non ricominciarono mai e, nel 1958, le fondamenta del palazzo furono utilizzate per creare la piscina aperta più grande del mondo, la Piscina Moskva.

Negli anni che vanno dal 1995 al 2000, come è noto, fu ricostruita la Cattedrale di Cristo il Salvatore che occupava inizialmente tale area.