Sospesi tutti i visti elettronici per la Federazione Russa

La Russia ha SOSPESO il sistema di visti elettronici fino a nuovo avviso a causa della pandemia di coronavirus.

I cittadini di 52 paesi, inclusi gli Stati membri dell’UE, Cina e India, avrebbero potuto usufruire dei visti elettronici dal 1 ° gennaio 2021. Tuttavia, la maggior parte degli stranieri non è ancora in grado di entrare in Russia dopo aver vietato i voli internazionali in primavera con l’arrivo della prima ondata dell’epidemia di Covid-19.

Un avviso non datato nella sezione dei visti elettronici del sito web dell’Agenzia federale del turismo avverte i visitatori che la Russia ha temporaneamente sospeso il rilascio dei visti elettronici “per garantire la sicurezza dello Stato” e prevenire la diffusione del Covid-19.

ATTENZIONE!!! Al fine di garantire la sicurezza dello Stato, tutelare la salute pubblica e prevenire la diffusione di un nuovo contagio da coronavirus nella Federazione Russa, il rilascio dei visti elettronici è stato temporaneamente sospeso. Se la situazione cambia, verranno prese le decisioni del governo.

I titolari di visto elettronico potranno entrare in Russia per turismo, affari e altri motivi personali non appena la sospensione verrà revocata. I visti elettronici sono validi per 60 giorni, consentendo agli stranieri di rimanere in Russia fino a 16 giorni.

Quando riprenderà, il sistema russo di visti elettronici dovrebbe rilanciare un’industria del turismo che ha perso almeno 7 miliardi di dollari nell’anno colpito dalla pandemia.

fonte: tradotto e riadattato da themoscowtimes.com, tourism.gov.ru

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*