La Banca Centrale porta il tasso di interesse al 6,25%

Governatore della Banca di Russia

Il Governatore della Banca di Russia, Elvira Nabiullina, ha lasciato intendere di dover prendere una pausa dopo aver fatto cinque tagli consecutivi ai tassi di interesse, mettendo potenzialmente i freni a una ripresa delle attività russe quest’anno.

La banca ha abbassato il suo tasso di interesse di riferimento di 25 punti base al 6,25%, portando la riduzione totale quest’anno a 150 punti base. Un altro taglio dei tassi è possibile verso febbraio, ma non è chiaramente garantito.

Governatore della Banca di Russia

Il rublo, che quest’anno è stata la valuta più performante nei mercati emergenti, ha registrato un guadagno infragiornaliero dell’1% dopo i commenti della Nabiullina. I titoli di stato sono rimasti invariati, nonostante una più ampia ripresa nei mercati emergenti venerdì.

Finora i tagli ai tassi non hanno generato inflazione, che è scesa ben al di sotto dell’obiettivo del 4% della banca, mentre la crescita economica è rimasta indietro rispetto agli obiettivi del governo.

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*