PIL russo +1% nel 2019, crescita sotto le previsioni

Pil della Russia - GDP Russia

L’economia russa è cresciuta del’1,7% nel terzo trimestre dell’anno, secondo le statistiche ufficiali sul PIL.
Il tasso di crescita è aumentato dallo 0,9% registrato dall’agenzia statistica statale russa Rosstat nel secondo trimestre e attorno a quanto atteso da economisti e analisti. Sia il settore agricolo che quello industriale hanno registrato una forte crescita nel trimestre a tassi annualizzati rispettivamente del 5,1% e del 2,9%, ha affermato Rosstat.
L’espansione si trova anche sullo sfondo dei successivi tagli dei tassi da parte della Banca centrale e del calo dell’inflazione. Tuttavia, la crescita del PIL nel terzo trimestre del 2019 è stata inferiore rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno e gli operatori di borsa prevedono che l’economia russa crescerà solo dell’1% circa durante l’intero anno.

Qual è il prossimo passo per l’economia russa? “Affinché la crescita del PIL nell’anno corrente raggiunga l’obiettivo dell’1,3% del ministero dell’Economia, l’economia dovrebbe crescere di quasi il 2% nell’ultimo trimestre dell’anno. Praticamente impossibile”, ha riferito Kirill Tremasov di Loko Invest, che lavorava sia per il Ministero dell’Economia che per la Banca centrale russa. Il ministero dell’Economia si aspettava che la crescita arrivasse a un tasso annualizzato dell’1,9% nel trimestre, secondo una nota pubblicata il mese scorso. Le previsioni per la crescita della Russia per l’intero anno si aggirano intorno all’1%, a seguito di molteplici revisioni al ribasso da parte delle principali istituzioni internazionali come la Banca mondiale e il Fondo monetario internazionale (FMI).

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*