Putin approva il permesso di residenza semplificato per rifugiati

Il Presidente Vladimir Putin ha firmato una nuova legge per aiutare i rifugiati a ricevere la residenza in Russia in maniera più veloce.

Da agosto, i rifugiati non dovranno più aspettare un periodo intermedio obbligatorio lungo un anno prima di ricevere il permesso di soggiorno. Il permesso garantisce ai rifugiati il diritto all’assegnazione di un alloggio e la possibilità di ottenere un mutuo, ha detto Yekaterina Yegorova, vice capo del Servizio federale della migrazione della Russia (FMS).

putin ucraina

Il programma è in gran parte rivolto a rifugiati ucraini in Russia. I candidati devono essere parte del programma di reinsediamento volontario dello Stato, o devono essere arrivati nel paese “in massa e con urgenza”, ha riferito l’agenzia di stampa Interfax.

Più di 150.000 persone hanno aderito al programma di reinsediamento volontario dal 2014, secondo i dati FMS.

I rifugiati si sono stabiliti in 59 regioni della Russia, secondo le stime del FMS. Dei 70.000 che sono migrati verso la Siberia e nelle regioni dell’Estremo Oriente nel corso degli ultimi due anni, più di 29.000 provenivano dall’Ucraina.

fonte: tradotto e riadattato da themoscowtimes.com

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*