Russia: salari reali diminuti del 9,5%

I dati pubblicati dal servizio di statistiche Rosstat mostrano che l’inflazione ha raggiunto le due cifre (>13%) ed i russi hanno visto il loro vero declino dei salari del 9,5 per cento rispetto al 2014.

salari russia

Nel dicembre 2015, i salari reali sono scesi del 10% rispetto allo stesso mese del 2014, secondo i dati Rosstat. Lo stipendio medio mensile in Russia l’anno scorso è stato di 30.311 rubli (circa 340 euro).

La media dei redditi reali è scesa del 4 per cento nel 2015 rispetto al 2014.

Il forte calo nei guadagni ha costretto molti russi a ridurre la loro spesa quotidiana.

Secondo i risultati del sondaggio condotto alla fine del dicembre 2015 dalla società di sondaggi statale VTsIOM, il 63% dei russi si è imposto di non comprare determinati beni nei sei mesi precedenti o li ha comprati meno spesso.

Il 59% degli intervistati ha dichiarato che è passato ad acquistare beni meno costosi e il 26 per cento dei russi ha iniziato ad intaccare i propri risparmi personali per le necessità quotidiane.

fonte: tradotto e riadattato da themoscowtimes.com

Questa voce è stata pubblicata in Economia, News. Contrassegna il permalink.

1 risposta a Russia: salari reali diminuti del 9,5%

  1. Pingback: L’inflazione e il calo del potere d’acquisto preoccupano i russi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*