Arco di Trionfo

L’Arco di Trionfo (Триумфальная арка) fu costruito tra il 1829 ed il 1834, grazie al progetto dell’architetto italiano Giuseppe Bove* allo scopo di celebrare la vittoria russa nella Guerra patriottica del 1812 contro l’esercito di Napoleone Bonaparte.

Recava la seguente iscrizione in latino ed in russo “Alla beata memoria di Alessandro I** che recuperò dalle ceneri ed ornò con molti monumenti di custodia paterna quest’antica capitale che era finita in balia del fuoco durante l’invasione dei galli e di altre 12 nazioni”.

arco di trionfo - mosca

Tuttavia l’arco fu distrutto nel 1936, in applicazione del piano di ricostruzione urbana voluto da Stalin ed affidato ad Aleksej Ščusev.

Tra il 1966 ed il 1968 l’arco fu finalmente ricostruito nelle stesse forme di quello abbattuto nel 1936. Il luogo prescelto fu la Piazza della Vittoria, nella Prospettiva Kutuzovskij, vicino la Collina Poklonnaja e a Park Pobedy.

* Giuseppe Giovanni Bove, russificato in Osip Ivanovič Bove (San Pietroburgo, 4 novembre 1784 – Mosca, 28 giugno 1834), è stato un architetto italo-russo del neoclassicismo, figlio del pittore Vincenzo Giovanni che da Napoli si era trasferito a San Pietroburgo nel 1782 alla corte di Caterina II (Caterina La Grande 1729 – 1796).

** Alessandro I Romanov (1777 – 1825) fu uno dei protagonisti assoluti del Congresso di Vienna, conferenza che ridisegnò la carta dell’Europa dopo le guerre napoleoniche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*