Giardini di Alessandro

Giardini di Alessandro (in russo: Александровский сад), furono edificati tra il 1819 ed il 1823, ad opera dell’architetto russo di chiare origini italiane Giuseppe Bova (figlio del pittore Vincenzo Giovanni trasferitosi da Napoli a San Pietroburgo) e dedicati al sovrano allora regnante, Alessandro I Pavlovič Romanov.

Alessandro I, fu Imperatore di Russia dal 1801 al 1825, anno della sua morte.

Giardini di Alessandro

I Giardini di Alessandro  si sviluppano lungo tutta la lunghezza delle mura del Cremlino, per circa 900 metri di fronte alla Piazza del Maneggio.

Una delle caratteristiche del parco, forse la principale è la torre Kutaf’ja (in russo: Кутафья башня), avanzata rispetto al Cremlino di Mosca.

Di notevole importanza anche la Tomba del milite ignoto, posta all’entrata dei Giardini nelle vicinanze della Piazza del Maneggio.

Altra particolarità dei Giardini è la rovina di una grotta che è stata costruita, su progetto dello stesso Bova, al di sotto della Torre centrale dell’Arsenale nel 1841. La cancellata in ghisa dei Giardini di Alessandro fu eretta per commemorare le vittorie dell’esercito imperiale russo su Napoleone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*