Sabantuy

Il Sabantuy è un festival estivo tataro.

Inizialmente, il Sabantuy fu un festival dei contadini delle aree rurali, me divenne in seguito una festa nazionale ed ora è celebrato in quasi tutte le città (chiaramente con etnia tartara). Quest’anno, il Sabantuy è stato celebrato il 25 giugno.

Sabantuy (Сабантуй, [sʌbɑn`tuɪ]), o, più correttamente, Saban tuyı (Сабан туе, [sʌb`ɑn tu`jɯ]) è una parola tatara che significa vacanza.

Il nome della ricorrenza significa “festa dell’aratro” in lingua turca, ma a volte viene anche chiamata “vacanza dell’aratro” o Saban bäyräme (Сабан бәйрәме) [ sʌb`ɑn bæɪræ`me].

ll Sabantuy, come il Nawruz, trae le sue origini dall’epoca pre-islamica, quando veniva celebrata prima della stagione della semina.

La principale competizione del Sabantuy è la lotta tatara (Tatarça köräş (Татарча көрәш, [tʌ`tɑrʆɑ kɶ`ræʃ]).

Alla fine del Sabantuy, la finale del köräş rappresenta l’evento principale della manifestazione. Il vincitore diviene il batır ([bʌ`tɯr],[ bʌ`tɪr]), cioè l’eroe del Sabantuy.

fonte: riadattato da wikipedia