Madonna di Kazan’

La Madonna di Kazan’ è un’immagine di Maria, madre di Gesù, realizzata molto probabilmente a Costantinopoli all’inizio del secondo millennio; da Costantinopoli questa icona scomparve nel 1209 durante l’invasione dei Tartari.

Fu ritrovata nel 1579 a Kazan’, attuale capoluogo del Tataristan a 800 chilometri ad est di Mosca, e da allora molto venerata dal popolo russo.

Madonna di Kazan

Secondo la leggenda fu la stessa Madonna ad indicare ad una giovane fanciulla, il luogo dove si trovava l’icona: cioè sotto le macerie della sua stessa abitazione che era stata distrutta da un incendio che aveva devastato la città.

Il culto della Madonna di Kazan’ è molto diffuso in tutta la Russia e le furono dedicate numerose chiese. La sua immagine fu inoltre riprodotta in innumerevoli quadri.

Nel 1993 fu donata a papa Giovanni Paolo II, devoto della Madonna, che l’ha custodita nel suo studio privato fino a quando, il 28 agosto 2004, l’ha donata al patriarca di Mosca Alessio II quale auspicio per il dialogo tra la Chiesa cattolica e quella ortodossa.

fonte: tradotto e riadattato da wikipedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*