Il vulcano Bezymyanny ha ripreso ad eruttare in Kamchatka

Il vulcano Bezymyanny (in russo: Безымянный, letteralmente “Senza Nome”) ha iniziato a eruttare nel pomeriggio di oggi secondo il fuso della Kamchatka (mattina in Italia) a quasi cinque anni di distanza dall’ultima volta (2012).

Il vulcano, che si trova nella penisola di Kamchatka (Estremo Oriente della Russia), ha “sputato” cinque getti di cenere per più di 8 chilometri s.l.m.

Gli scienziati prevedono che i pennacchi di cenere potrebbe raggiungere i 15 chilometri sopra il livello del mare.

Gli scienziati si aspettavano  una nuova eruzione già da novembre dello scorso anno, quando i ricercatori hanno cominciato a individuare un aumento dell’attività vulcanica.

Dominando da un’altezza di 2.882 metri, il vulcano Bezymyanny è uno dei più attivi al mondo. L’ultima eruzione risale al 1° settembre 2012, rilasciando cenere che ha raggiunto un’altezza di 12 km sul livello del mare.

fonte: tradotto e riadattato da themoscowtimes.com

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*