Russia: il governo prevede una crescita del 2% nel 2017

Il governo russo si aspetta una crescita del prodotto interno lordo (PIL) del 2% nel 2017, tale da consentire l’uscita del Paese dalla recessione economica.

Maxim Oreshkin, Ministro dello sviluppo economico della Russia, ha affermato che la previsione è basata sui prezzi del petrolio, in aumento del 0,6% da una media di $ 40 al barile. 

L’anno scorso, il Fondo Monetario Internazionale ha previsto che il PIL della Russia sarebbe cresciuto del 1,1% nel 2017 e del 1,2% nel 2018.

La Banca mondiale ha anche previsto una crescita del 1,5 per cento di crescita nel corso dei prossimi 12 mesi, in gran parte derivante dall’aumento dei prezzi del petrolio.

L’economia della Russia ha subito una contrazione del 3,7% nel 2015, in gran parte grazie al calo dei prezzi del petrolio e all’impatto delle sanzioni internazionali legate alla crisi ucraina.

fonte: tradotto e riadattato da themoscowtimes.com

Questa voce è stata pubblicata in Economia, News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*