Estremismo in aumento nelle carceri russe

Il numero di prigionieri nelle carceri russe per via di “idee estremiste” è aumentato del 40 per cento rispetto all’anno scorso.

carceri russe

Valery Trofimov, capo del dipartimento penitenziario del Servizio federale, ha svelato che ben 426 prigionieri sono sospettati di promuovere ideologie estremiste dietro le sbarre.

Si è passati da 1056 condanne nel 2012 a 1199 nell’anno corrente per reati connessi all’estremismo, “tali prigionieri vengono messi sul registro di prevenzione e sono seguiti da personale più esperto”, ha riferito lo stesso Trofimov.

fonte: tradotto e riadattato da moscownews.ru

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*