Dal vecchio impianto ZiL al nuovo centro residenziale

Il Municipio di Mosca ha approvato un piano per trasformare il sito della ex ZiL (acronimo per Zavod Imeni Lichačëva), nel sud-est di Mosca in una zona residenziale con spazio vitale per 30.000 persone.

zil mosca

Il Sindaco Sobyanin ha riferito che “in sostanza, stiamo parlando di aprire ai moscoviti questa area, vicina al fiume Moscova, che non era accessibile negli ultimi 100 anni a causa di una delle più grandi zone industriali della città”.

La riqualificazione del sito potrebbe portare alla creazione di 45.000 nuovi posti di lavoro.

Nei piani c’è l’obiettivo di costruire moderni spazi comuni, zone pedonali, parchi, impianti sportivi, scuole, una clinica medica e centri diurni per bambini. Le autorità hanno anche in programma di costruire circa 900.000 metri quadrati di superficie residenziale nella zona.

Alcuni degli edifici dell’ex impianto verranno trasformati in spazi commerciali, uffici e verranno costruite nuove strade e una stazione della metropolitana.

Sobyanin ha riferito che la produzione di auto proseguirà nella zona, anche se su scala minore e con più attenzione alla “responsabilità ecologica”.

fonte: tradotto e riadattato da themoscowtimes.com

Questa voce è stata pubblicata in Arte e Cultura. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*