Domato un incendio in un grattacielo di Moscow City

I vigili del fuoco hanno spento l’incendio scoppiato in uno dei grattacieli in costruzione nella nuova business area della capitale, Moscow City.

Incendio in una dei nuovi grattacieli di Moscow City

Sono stati evacuati 220 operai dall’OKO Office Business Complex tower. Inizialmente sembrava che un lavoratore fosse rimasto ferito nell’incendio, informazioni successive hanno negato l’episodio. A mezzogiorno locale (9 italiane), l’incendio è stato domato avendo interessato una superficie di circa 70 metri quadrati.

Una fonte della polizia ha detto all’agenzia di stampa che il fuoco è iniziato al 24° piano del grattacielo di proprietà di Capital Group.

Andrei Lukyanov, presidente della società che gestisce la costruzione e lo sviluppo del complesso aziendale, ha detto che l’incendio sembra esser stato provocato da un termoventilatore.

Nel mese di aprile 2012, un incendio era divampato nella torre Vostok del complesso. In tale occasione, l’incendio è scoppiato al 67° piano prima della diffusione su una superficie di circa 300 metri quadrati.

Nessuno è rimasto ferito nell’incidente, ma il danno stimato è vicino al milione di euro.

UPDATE 26/01: Nove lavoratori sono morti nell’incendio ed altri 13 sono rimasti intossicati dal monossido di carbonio, di cui 2 di questi sono in gravi condizioni.

fonte: tradotto e riadattato da themoscowtimes.com

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*