Mosca chiede accesso ai bambini russi adottati negli USA

La Russia vuole avere pieno accesso per verificare le condizioni dei bambini adottati dalle famiglie americane, questo secondo quanto riferito dal Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov.

Il Capo della diplomazia russa, citando il nuovo accordo Russia-USA sulle adozioni di bambini, ha riferito che la Russia non ha attualmente notizie dei figli russi adottivi negli Stati Uniti, mentre i casi di abusi su minori contro gli adottati continuano a verificarsi.

“Dal 1 ° novembre sarà giuridicamente vincolante in Russia e negli Stati Uniti questo nuovo accordo che sarà attuato in maniera piena e scrupolosa” ha riferito Lavrov.

L’accordo, firmato dal Presidente Vladimir Putin è impostato per entrare in vigore il 1° novembre, fa una serie di modifiche sulla normativa vigente, tra cui un esame più attento dei futuri genitori adottivi prima e dopo l’adozione.

fonte: tradotto e riadattato da moscownews.ru

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*