La Russia ai livelli bassi dei BRICS per dinamismo

La Russia si è classificata al livello più basso tra le nazioni del BRICS (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica) nell’Indice Globale di Dinamismo (GDI) pubblicato dalla società di consulenza Grant Thornton International.


La Russia si è classificata solamente al 43° posto nell’indice delle 50 principali economie a livello di dinamismo in cinque settori chiave – contesto economico operativo, economia e crescita, scienza e tecnologia, lavoro e capitale umano e l’ambiente di finanziamento.

La Russia ha guadagnato solo 50 punti sui 100 disponibili (Italia 52,3 punti), pareggiando con il Sudafrica e riuscendo meglio solo nei confronto del Portogallo, Filippine, Egitto, Grecia, Nigeria e Venezuela.

Per approfondimenti:

fonte: tradotto e riadattato da moscownews.ru

Questa voce è stata pubblicata in Economia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*