Kadyrov vuole vietare la vendita di energy drinks

Il leader ceceno Ramzan Kadyrov ha invitato il suo governo (Repubblica Cecena) a vietare la vendita di bevande energetiche.

“L’uso di tutte le droghe inebrianti è inaccettabile in una società musulmana” ha detto nel corso di una riunione parlamentare, secondo un comunicato pubblicato sul sito ufficiale del governo ceceno.

Ha definito le lattine di energy drink “veleno” Kadyrov ha ordinato il suo governo di preparare la normativa che vieta la vendita nella repubblica del Caucaso del Nord.

Kadyrov ha anche sostenuto una campagna di sensibilizzazione per limitare la circolazione delle bevande ed informare i giovani del pericoli di consumare queste bevande eccitanti.

Tra i potenziali pericoli per i consumatori delle bevande, Kadyrov ha elencato i problemi di salute mentale, depressione e aggressività, citando un rapporto governativo di un morto e 530 ricoveri nel 2012 a causa di avvelenamento da consumo di tali bevande.

“Abbiamo bisogno di giovani sani e forti. Per questo dobbiamo combattere con tutti i mezzi possibili”.

Kadyrov ha detto che il divieto dovrebbe sparsi in tutta la Russia, riecheggiando una vista simile espressa da Gennady Onishenko, capo medico sanitario della Fed. Russa.

“Senza falsa modestia, posso definirmi l’ideatore del divieto che dovrebbe essere immediato e completo per arginare questo nuovo fenomeno” ha riferito la settimana scorsa Onishchenko.

fonte: tradotto e riadattato da themoscowtimes.com

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*