Misure disciplinari per gli atleti russi nel dopo Olimpiadi

Il livello di preparazione di alcuni atleti russi per le Olimpiadi del 2012 Londra è stato veramente insoddisfacente, questo è quello che ha riferito il Ministro dello sport russo Vitaly Mutko all’agenzia Interfax.

“In alcuni sport, ci saranno misure molto severe applicate dopo i Giochi”.
Il ministro non ha specificato gli sport in questione, ma ha detto che, in generale, la squadra russa può ancora soddisfare le sue aspettative per le Olimpiadi del 2012.

“Ho calcolato che non abbiamo atleti in gamba per 120 o 130 eventi”, ha detto. “E le gare negli sport in cui non siamo particolarmente forti sono tenute principalmente nei giorni di apertura dei Giochi. Per esempio, nel canottaggio ci sono 14 serie di medaglie, 18 in bici e 34 nel nuoto.”
“E’ quasi come una guerra per noi”, ha aggiunto. “La cosa principale è quello di arrivare alla fine e tutte le decisioni disciplinari verranno fatte in seguito.”

La squadra russa ha guadagnato 35 medaglie alle Olimpiadi finora, ma è salita sul gradino più alto del podio a Londra solo quattro volte, purtroppo sono molto lontani i fasti della gloriosa Unione Sovietica.

fonte: tradotto e riadattato da rt.com

Questa voce è stata pubblicata in Sport. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*