Il ritorno della lingua russa in Ucraina

Il presidente ucraino Viktor Yanukovich ha firmato una legge che desterà polemiche ma anche qualche sorriso.

La legge introduce il russo come lingua ufficiale in circa metà delle regioni dell’Ucraina. Altre lingue minoritarie sono diventate lingue ufficiali a livello regionale. Invece per quanto riguarda la lingua di Stato di ufficiale resta solamente l’ucraino.

La legge ha fatto nascere numerose proteste a Kiev e violenti scontri nel Parlamento del paese.

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*