Russia e Bielorussia ormai si parla di integrazione

Il presidente russo Vladimir Putin ha incontrato il suo omologo bielorusso lodando l’integrazione dei due Paesi e annunciando il versamento della terza tranche di aiuti del piano di salvataggio.

L’incontro con Aleksandr Lukashenko è stato il primo viaggio all’estero per Putin dal suo ritorno al Cremlino dopo aver vinto le elezioni presidenziali del marzo. I due leader hanno elogiato la cooperazione tra la Russia e la Bielorussia. “Anni migliori devono ancora venire per noi, ne sono sicuro”, ha dichiarato Lukashenko. “Abbiamo già ottenuto buoni risultati, sia nella politica che nell’economia”, ha detto, aggiungendo che la creazione di una partnership tra la Russia e Bielorussia è stato il “principale successo” nelle relazioni bilaterali. La Bielorussia “è stata e sarà sempre l’alleato più affidabile della Russia”, ha aggiunto.

Vladimir Putin ha detto che l’EURASEC, un raggruppamento economico regionale delle ex repubbliche sovietiche guidate dalla Fed. Russa, ha approvato l’erogazione di una terza tranche di prestito per il salvataggio della Bielorussia. Nel novembre del 2010, i leader russi, bielorussi e kazaki hanno firmato una dichiarazione in materia di integrazione economica euroasiatica, una tabella di marcia dei processi di integrazione finalizzato alla creazione della Unione economica eurasiatica, che sarà basata sull’unione doganale e spazio economico comune tra i tre paesi.

Minsk si aspetta di ricevere la terza tranche del prestito di emergenza per 3 miliardi di dollari entro la fine del 2012, a condizione che il paese realizzi un pacchetto di misure per ristabilire la sua economia. “Ci saranno anche colloqui per avviare la quarta tranche”, ha aggiunto Putin.

Dopo la Bielorussia, il presidente Vladimir Putin sarà in Europa per brevi visite in Germania e Francia, dove ha intenzione di discutere delle relazioni bilaterali e questioni internazionali, comprese le situazioni in Siria, Iran e Afghanistan.

fonte: tradotto e riadattato da rt.com

Questa voce è stata pubblicata in Politica. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*