Mosca è pronta a rispondere alle minacce della NATO

Il ministero della Difesa russo ha ricevuto risposte positive per i suoi inviti a circa 40 esperti militari straniere provenienti da organizzazioni non governative.

I rappresentanti di Cina, Corea del Sud, Giappone, Comunità degli Stati Indipendenti (CSI) e degli Stati membri dell’Organizzazione del Trattato di Sicurezza Collettiva (CSTO), sono inoltre tenuti a partecipare all’evento.

“Noi consideriamo di importanza cruciale per esprimere pubblicamente il ministero della difesa russo le preoccupazioni riguardanti le questioni di difesa missilistica”, ha detto Koshelev agli addetti militari in una riunione sui preparativi per la conferenza, secondo l’agenzia di stampa Itar-Tass. I rappresentanti della NATO e colleghi americani avranno anche la possibilità di dichiarare i loro punti di vista sulla questione.

Il Capo di Stato Maggiore, il Generale delle Forze Armate russe Nikolay Makarov presenterà un discorso alla riunione spiegando posizione ufficiale di Mosca sulla questione.
“Vogliamo semplicemente attirare l’attenzione [dei colleghi americani e di altri partner] alle preoccupazioni russe che pensano sulle conseguenze dei loro piani strategici di difesa missilistica” ha riferito Koshelev.

Si prevede inoltre che due gruppi di lavoro saranno formati nell’ambito della conferenza. La prima valuterà le minacce missilistiche. Il secondo gruppo lavorerà su questioni relative alle risposte a minacce del genere e, anche, problemi che derivano dalla diffusione del sistema di difesa missilistica della NATO in Europa.

Il 4 maggio, i partecipanti al vertice visiteranno un impianto di difesa missilistica russa situato non lontano dal villaggio di Sofrino nella Regione di Mosca.

fonte: tradotto e riadattato da rt.com

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*