Legge Anti-Gay anche a Mosca

Mosca potrebbe diventare la prossima città che metterà fuori legge la cosiddetta “propaganda omosessuale”.

Il legislatore della Città di Mosca ha annunciato che si terrà una “tavola rotonda” sulla creazione di una legge simile a quella passata a San Pietroburgo il mese scorso.


La decisione di discutere la legge è stata annunciata dal capo della Commissione del legislatore in materia di Salute e sanità pubblica, LyudmilaStebenkova, che ha detto che inizierà la discussione. I rappresentanti delle assemblee legislative delle regioni di Kostroma e Archangelsk, così come la città di San Pietroburgo parteciperanno anche alla riunione. Queste località hanno già leggi anti-omosessuali in vigore.

Gli attivisti dei diritti gay hanno condannato il movimento.

“Il Consiglio della Città di Mosca ha inoltre deciso come i suoi colleghi di San Pietroburgo”, questo è quello che ha riferito il presidente del Network russo LGBT Igor Kochetkov ad Interfax. Ha detto che la legge è una “vergogna per il legislatore che mette in luce la sua incompetenza.”

Secondo la legge, entrata in vigore a San Pietroburgo nel mese di marzo, chiunque sia trovato colpevole di promuovere l’omosessualità tra i minori può essere multato da 5.000 ($ 170) a 50.000 rubli, o fino a 500.000 rubli per i soggetti giuridici. La legge è stata condannata dai sostenitori dei diritti umani nazionali e internazionali e dagli attivisti dei diritti gay, e dai governi occidentali.

primi arresti in base alla legge sono state fatte ai primi di aprile ed erano picchetti per i diritti dei gay che la polizia ha detto contenevano segni di “propaganda di natura omosessuale”.

fonte: tradotto e riadattato da themoscowtimes.com

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*