Incendio al mercato a sud di Mosca, 17 morti

Un incendio è scoppiato in uno dei mercati del sud di Mosca ed ha ucciso 17 persone, molto probabilmente dei lavoratori stranieri provenienti da ex repubbliche sovietiche.

Il disastro è stato innescato da un fornello elettrico difettoso che ha preso fuoco, facendo partire l’incendio.
Ci sono volute quasi due ore per spegnere l’inferno.

I lavoratori provenienti da ex repubbliche sovietiche (tagiki) sono stati uccisi nel fuoco, erano accampati al mercato in condizioni di vita squallide.

fonte: tradotto e riadattato da rt.com

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*