Novità per le festività di maggio e buone performance

Il Presidente appena eletto Vladimir Putin ha annunciato un cambiamento nella pianificazione delle feste nazionali di maggio.

L’idea è quella di una lunga pausa per la festa del Giorno della Vittoria, uno sviluppo che può essere un’opzione allettante per trascorrere un po’ di tempo fuori città, e per prendere una boccata d’aria fresca.

Invece che un solo giorno di riposo, previsto per mercoledì 9 maggio (Giorno della Vittoria), la gente avrà quattro giorni per festeggiare nelle loro dacie.

I festeggiamenti inizieranno il 6 maggio che, in quanto Domenica sarebbe stato festivo in ogni caso.

Ma i successivi due giorni prima del giorno della Vittoria ( 7-8 Maggio) saranno tempi morti per le imprese, compreso il giorno in cui Putin diventerà ufficialmente nuovo Presidente in carica dal 7 maggio.

In compenso, la gente dovrà lavorare nei due sabati successivi ovvero il 5 ed il 12 maggio.

Putin ha riferito che ha spostato la settimana ed i giorni del fine settimana sulla base delle richieste dei cittadini.

Nel corso della sessione del Presidio, Putin ha anche presentato alcuni ottimi risultati economici.

La compagnia aerea Russian Airlines ha volato 12,6 per cento in più dello scorso anno, per un totale di 64 milioni di persone, numeri presentati dal Ministro dei trasporti Igor Levitin.

Il Vice Ministro dello Sviluppo Economico Valery Savelyev ha riferito che 54 programmi federali – che rappresentano circa il 10 per cento della spesa federale e degli investimenti copertura in aree che vanno dalla navigazione satellitare al Teatro Bolshoi – hanno raggiunto gli obiettivi prefissati.

“E’ gratificante rendersi conto che gli sviluppi negativi dell’economia russa che erano collegati alla crisi finanziaria globale sono a poco a poco rimasti una cosa del passato” ha detto in una conferenza stampa dopo la seduta.

Come esempio di successi, ha detto che il sistema di navigazione satellitare Glonass è entrato in funzione lo scorso anno.

Altri importanti risultati dello scorso anno inclusa la costruzione di 350 chilometri di strade federali e 1.000 chilometri di strade regionali e comunali, Savelyev ha detto.

L’accesso all’acqua corrente nelle zone rurali è aumentato di più del 57 per cento.

La Russia ha distrutto il 60 per cento delle proprie scorte di armi chimiche entro la fine dello scorso anno come parte dei suoi obblighi derivanti da accordi internazionali.

I salari medi sono cresciuti del 9 per cento lo scorso anno, ha detto in una riunione separata di una commissione che riunisce i funzionari, imprese e sindacati. Questo numero è superiore a quello che il Ministero dello Sviluppo Economico prevedeva per quest’anno.

Putin ha anche detto che il tasso di disoccupazione è sceso sotto il livello pre-crisi, con 4,9 milioni di persone senza lavoro all’inizio di quest’anno.

fonte: tradotto e riadattato da themoscowtimes.com

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*