Eurovision 2012: per la Russia le nonne di Buranovo

Un gruppo di arzille nonnine rappresenterà la Russia al prossimo Eurovision Song Contest in Azerbaijan.

Le Buranovskie Babuski (Nonne di Buranovo) cantano in lingua udmurta,
la loro canzone ha battuto gli altri 24 candidati.

I primi cinque favoriti per rappresentare la Russia alla Eurovision 2012, battuti dalla nonnine, sono stati: la star R & B Timati e il duo vincitrice di Eurovision 2008 Dima Bilan e Yulia Volkova, e le Tatu ben più famose in occidente.

Il gruppo delle nonnine di Buranovo della repubblica russa di Udmurtia sono diventate famose quando sono passate dal cantare canzoni popolari locali ad interpretare successi internazionali nella loro lingua nativa. Prima localmente, e poi la televisione ha cominciato a invitare il gruppo a spettacoli e festival.

Nonostante la popolarità, la vita delle nonnine folk non è cambiata. “Piantiamo ancora patate ed alleviamo il bestiame. Siamo consapevoli che l’interesse per quello che facciamo può svanire da un momento all’altro” dice il direttore artistico delle Buranovskie Babushki, Olga Tuktaryova. “Tutto nella vita va e viene” aggiunge.

Esperti del settore, tuttavia, dubitano delle possibilità del gruppo di vincere la gara canora. Il critico musicale Artur Gasparyan ha detto all’agenzia di stampa RIA Novosti che avrebbe preferito vedere Bilan e Volkova, come rappresentanti della Russia a Eurovision, sostenendo che avrebbero avuto una probabilità migliore di vincita.

Le signore, attualmente di età compresa tra 43 e 74 puntano in ogni caso a far divertire e ballare e il pubblico, staremo a vedere.

fonte: tradotto e riadattato da rt.com

Questa voce è stata pubblicata in Arte e Cultura. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Eurovision 2012: per la Russia le nonne di Buranovo

  1. Pingback: Biglietti per il festival Eurovision 2014 in vendita da venerdì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*