Nel giorno delle elezioni stop al campionato di calcio

Il Ministero degli Interni russo ha ordinato alla russa Premier League di annullare le partite a Mosca che coincidono con le elezioni presidenziali di marzo.
Anche se la sono state gare in programma per il giorno delle elezioni, il 4 marzo, i funzionari della sicurezza voglio lasciare i fan senza calcio il 3 marzo e pure il 5.
La richiesta si spiega con il fatto che la polizia deve vigilare sui 94.000 seggi elettorali in tutta la Russia – che iniziano il 3 marzo fino a quando il conteggio dei voti è stata completata il 5 marzo.

Ciò significa che non ci sarà a disposizione personale sufficiente per garantire la sicurezza durante le partite di calcio della capitale.
C’erano ben quattro partite a Mosca, Lokomotiv – Kuban, Spartak – Rubin Kazan, Dinamo – Anzhi e CSKA – Zenit San Pietroburgo.

“I cambiamenti nel programma della giornata di incontri, sono ora oggetto di discussione,” Aleksandr Meytin, Chief Security Officer della Premier League, ha detto ad Izvestia. “Certo, vogliamo rendere più facile per la polizia. Dopo tutto, le persone sono coinvolte nella tutela dei seggi elettorali. La decisione sarà presa durante una riunione la prossima settimana. Ma abbiamo due partite che non possiamo modificare, in quanto le squadre sono coinvolte nelle competizioni europee (si parla di CSKA e Zenit)”.

Sergey Borisov dice chiaramente che i problemi della Lega non sono la sua priorità.
Il capo della polizia ha suggerito che se i giochi non possono essere riprogrammata, quindi semplicemente “dovrebbero essere giocato senza spettatori.”

fonte: tradotto e riadattato da rt.com

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*