Maslenitsa ovvero tantissimi blini e non solo

Blini – Crepes – ripieni di … idee. I cuochi russi si sono ingegnati nel cercare di sedurre gli amanti del cibo con ricette veramente originali per festeggiare il carnevale (Maslenitsa), una delle feste più popolari e gastronomiche del paese.

Lo chef di un ristorante popolare, Elena Nikiforova, dice che si possono fare i blini russi con tutto quello che c’è dal mais al cavolo. Tra i punti salienti del suo menù al Maslenitsa Shinok sono frittelle ripiene di idee
I pancakes sono serviti con caviale rosso o con un milione di altri condimenti, e consumato dal lunedi alla domenica per segnare l’inizio della festa tradizionale, che ha le sue radici nella Russia pre-cristiana.

Nella tradizione ortodossa, Maslenitsa annuncia l’inizio della Grande Quaresima di digiuno, che dura fino a sette settimane.
Così, le frittelle calde sono l’ultima chiamata per gli amanti del cibo di concedersi ai loro piaceri preferiti prima dell’inizio del digiuno rigoroso.
Durante questo periodo, nessun prodotto di origine animale può essere mangiato, comprese le uova, carne o latte.

Uno dei vantaggi principali del festival è l’atto di bruciare la signora Maslenitsa – un manichino vestito con stracci o paglia. L’evento simboleggia la fine dell’inverno e l’arrivo della primavera, anche se le temperature sono ancora ben sotto lo zero.

fonte: tradotto e riadattato da rt.com

Questa voce è stata pubblicata in Arte e Cultura. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*