Venerdì 13, a Mosca ci si sposa nonostante la superstizione

Un sacco di gente, in realtà, dicono i dipendenti del registro matrimoni di Mosca. Circa 500 coppie hanno espresso il loro desiderio di sposarsi nella capitale russa venerdì 13.

Si tratta di una cifra normale per i mesi invernali, ma un numero eccezionalmente alto per Venerdì 13. Sembra che quest’anno, molte coppie russe hanno volutamente scelto il giorno “sfortunato” per ottenere attaccato, come un modo per dimostrare il loro amore può vincere tutti, a partire da racconti di vecchie comari e della superstizione.

Mentre coloro che non hanno un matrimonio da partecipare, ma vogliono fare festa nel giorno della sfortuna, possono celebrare il cosiddetto Capodanno Vecchio.

Anche se la Russia ha adottato il calendario gregoriano nel 1918, dopo la Rivoluzione d’Ottobre, molti hanno continuato a seguire il calendario giuliano in uso nella Chiesa Ortodossa russa.

Contrassegnato senza la pompa magna di Capodanno, il Capodanno Vecchio è ancora celebrato da molti russi in nostalgici ritrovi e celebrato con canti e grandi feste.

fonte: tradotto e riadattato da rt.com

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*