La tua guida per la città di Mosca
Menu
Categories
Missione Russa d’emergenza in Alaska
8 gennaio 2012 News

Una nave cisterna russa sta conducendo una consegna di carburante di emergenza per la città di Nome, in Alaska, dove una forte tempesta ha lasciato circa 3.500 persone che non hanno abbastanza carburante per passare il rigido inverno del nord.

Il Renda e’ partito a dicembre ed ora è a meno di 200 miglia nautiche dalla sua destinazione. Accompagnato da un rompighiaccio della Guardia Costiera Healy, sta portando oltre 3,8 milioni di litri di petrolio.
Il 6 gennaio, la Renda ha incontrato i ghiacci del Mare di Bering orientale, ma è più che capace di attraversarli – anche se il ghiaccio è spesso diversi metri.

Il rompighiaccio russo sta per completare con successo la sua missione, tutte le parti coinvolte devono costantemente lavorare sul perfezionamento del miglior piano d’azione. Che comprende gli armatori e gli agenti, gli equipaggi di entrambe le Renda e la Healy così come i piloti di Alaska Marine.

Un team di specialisti pubblici e privati, ha lavorato duramente sulla logistica del rischio, con il tempo e il ghiaccio di rotta che viene fornito con aggiornamenti quotidiani da esperti provenienti da tutto il mondo.
La missione dovra’ raggiungere la citta’ di Nome Lunedi mattina, e sarà contrassegnata come la prima fornitura di combustibile in Alaska, nel cuore dell’inverno.

fonte: tradotto e rielaborato da rt.com

Lascia un commento
*** *
Grazie per essere un nostro fan!