Dakar 2012: camion Kamaz sospeso

La pioggia e la neve nelle Ande hanno costretto gli organizzatori ad annullare la tappa di venerdì del Rally Dakar 2012.

Ma la notizia più spiacevole ha coinvolto il pilota russo Eduard Nikolaev, che è stato squalificato per aver infranto delle regole di gara.
La tappa accorciata di giovedi in Argentina e’ stata vinta dal polacco Krzysztof Holowczyc che e’ stato il più veloce tra le dune, muovendosi al secondo posto assoluto alle spalle il campione in carica Stephane Peterhansel.

Il francese è stato il terzo più veloce, dietro l’americano Robby Gordon.
Mentre un altro francese, Cyril Despres, ha dominato la categoria moto. E’ ora con nove minuti di vantaggio sul campione in carica Marc Coma in classifica generale.

L’olandese Gerard De Rooy apre la strada della divisione camion dove il russo Eduard Nikolaev è stato squalificato per comportamento antisportivo.

L’incidente è avvenuto durante il quarto giorno del raduno, quando Nikolaev con il suo Kamaz – interamente made in Italy a dispetto del nome – si è scontrato con il Suv di José Luis e Marc Di Palma. Gli argentini hanno ammesso che hanno commesso l’errore poco dopo la fine della tappa, ma la parte russa e’ stata accusata di “assistenza insufficiente” e sospeso fino alla fine della manifestazione di quest’anno. Il camion di Nikolayev è stato il più veloce nella squadra nel 2012.

Il Rally Dakar 2012 è stata duro per il team russo, che sono abituati al successo negli ultimi anni. La squadra sponsorizzata dalla Kamaz ha adesso tre camion rimasti in gara e spera di cambiare le cose sulla strada in Perù.

fonte: tradotto e riadattato da rt.com

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>