I treni veloci rallentano il traffico ferroviario

I treni ad alta velocità della Fed. Russa non raggiungono la loro velocità di punta, ed al tempo stesso rallentano il traffico ferroviario, tutto questo secondo gli esperti dell’Istituto russo che studia il settore.

La relazione prende in esame i treni Sapsan che collegano Mosca e San Pietroburgo, che attualmente utilizzano i normali binari. Il transito di questi treni ad alta velocità provoca problemi per i servizi degli altri passeggeri. Fino a una mezza dozzina di treni merci devono essere cancellati ogni giorno, e alcuni devono prendere una rotonda esterna lungo sui percorsi verso le loro destinazioni per evitare i treni passeggeri Sapsan.
Il rapporto dice che, l’infrastruttura ferroviaria attuale è molto sovraccarica, in quanto le ferrovie sono utilizzate sia per i passeggeri e merci.

“Le linee standard rendono impossibile per i treni ad alta velocità di andare a più di 200 km/h”, concorda Kirill Markin, analista della società Investcafe. “L’unica cosa che potrebbe risolvere il problema è la creazione di linee dedicate ad alta velocità. Le ferrovie russe stanno progettando di costruire 660 chilometri di alta velocità ferroviaria da Mosca a San Pietroburgo entro il 2018”.

Il costo del primo tragitto russo ad alta velocità, per la linea ferroviaria sarebbe più di 23 miliardi di dollari. Ma Denis Muratov (Amministratore Delegato della filiale russa ad alta velocità delle Ferrovie) dice che il progetto diventerà redditizio e porterà i dividendi agli investitori.

Le ferrovie Russe hanno annullato il percorso ad alta velocità da San Pietroburgo a Nizhny Novgorod a causa di numero di passeggeri relativamente basso.
Mentre è alto il costo dei biglietti dei treni Sapsan. Un biglietto di 2 ° classe da Mosca a San Pietroburgo costa circa 90 dollari.

fonte: tradotto e riadattato da rt.com

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*