Incendi a Mosca e Murmansk

Un incendio è scoppiato la scorsa notte nell’edificio princilape dell’Università Statale di Mosca sulle colline Vorobyovy.
L’incendio, sviluppatosi al diciottesimo piano, ha interessato uno spazio di 20 metri quadrati ed ha reso necessaria l’evacuazione di circa 500 studenti – per i quali gli enti locali stanno ora adottando nuove misure di accoglienza.
Una sola studentessa straniera è stata ricoverata per intossicazione dovuta ai fumi; nessuna altra persona è rimasta coinvolta.
La causa dell’incendio è oggetto di indagine da parte delle autorità competenti.

Un altro incendio, sempre nella giornata di giovedì, ha interessato invece il sottomarino strategico Ekaterinburg nel porto di Murmansk.
La Marina Russa con un comunicato nella giornata odierna ha dichiarato che il sottomarino sarà rivisitato e rimesso in funzione con un adeguato finanziamento entro la fine del 2012; l’attrezzatura e la struttura del sottomarino non sono stati danneggiati dal fuoco.
Prima di cominciare con le riparazioni è stato fermato il reattore e tutte le armi, dalle cartucciere delle pistole ai missili nucleari.

fonte: contenuto rielaborato da Itar-Tass.

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*