Utile in diminuzione del 94% per la Banca di Mosca

La Banca di Mosca ha segnato un utile netto, nel primo semestre dell’anno in corso pari a 348,8 milioni di rubli secondo gli standard di contabilità internazionale IFRS.

Il risultato netto, causa la grossa crisi in cui è entrata la banca, è diminuito del 94% rispetto ai 6 miliardi di rubli del primo semestre dell’anno precedente, con margine di interesse anche in caduta del 41,2% a 11,9 miliardi di rubli, e le attività in calo del 10,7% nei primi 6 mesi del 2011.

La banca ha dichiarato nel mese di giugno che ha un consistente portafoglio di attività associate con il finanziamento di progetti nell’interesse del suo ex presidente, Andrei Borodin, e di altre persone connesse.

La banca, che attualmente è per il 75% nelle mani di VTB è stata oggetto di un salvataggio di 295 miliardi di salvataggio che coinvolgono il FDIA e VTB.

fonte: tradotto e riadattato da rt.com

Questa voce è stata pubblicata in Economia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*