Ancora casi di UFO nei cieli di Mosca

Gli equipaggi di sei aerei passeggeri hanno riferito di aver visto un UFO nei cieli di Mosca. L’incidente è avvenuto verso le 19:30 di giovedì 6 ottobre.

I piloti affermano di aver visto su un oggetto che sembrava un proiettile d’artiglieria bruciare ad una altitudine di 10.000 metri. I testimoni dicono anche di aver sentito un suono che accompagnava il flash.
Il ministero della Difesa dice che non è stato registrato nulla di strano nello spazio aereo locale.
Sia gli alieni che gli abitanti della Russia hanno mostrato ultimamente un grande interesse reciproco, con i media che costantemente segnalano incontri di “ET”, soprattutto in Siberia.

Nel mese di agosto 2011, un residente della regione di Kemerovo, in Siberia ha girato un video con degli oggetti volanti dall’aspetto strano.
Circa un anno fa, un gruppo di studenti ha affermato di aver visto una navicella spaziale di una “natura non terrestre” nei boschi della regione di Kemerovo nel corso di una spedizione geologica. L’autenticità del video non è provata, né tuttavia è stato dimostrato che il nastro è un falso.

Nel mese di aprile di quest’anno, i residenti di un’altra regione siberiana, la Repubblica di Buriazia, hanno girato un video e messo su YouTube che mostra un corpo alieno, che più tardi si rivelò essere sapientemente fatta di pelle di pollo e riempito con del pane.

Kemerovo è anche creduto come uno dei pochi luoghi in cui gli ominidi reliquia – i cosiddetti yeti, vivono (oltre all’Himalaya, al Pacifico nord-ovest americano e di altre regioni remote). Dal 2009, i cacciatori hanno riferito di aver visto impronte di scimmioni di due metri nella zona Tashtagol, che si crede appartengano alle creature che sono state trovate nella grotta Azass.
Ai primi di ottobre 2011, le autorità Kemerovo ha ospitato una conferenza per gli specialisti a caccia di tracce di yeti.

fonte: tradotto e riadattato da rt.com

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*