Yandex acquista Blekko ed entra nella ricerca “social”

Il principale motore di ricerca russo “Yandex” ha investito 15 milioni di dollari nella società statunitense Blekko, che possiede il motore di ricerca omonimo. Gli esperti di mercato hanno riferito che “Yandex” ha deciso di cimentarsi con il mercato della ricerca “sociale”, che però ha già visto fallire sia Google che Microsoft.

Ieri la società russa ha annunciato l’acquisto di Blekko. Oltre all’azienda russe hanno partecipato gli investitori australiani con un fondo di private equity e la corrente MLC Blekko – US Venture Partners, COMECON Capital e PivotNorth Capitale.

Blekko è una startup americana, fondata nel 2007. Nel 2010, ha lanciato il motore di ricerca blekko.com, che punta a ricercare solamente risorse di qualità, selezionate con l’aiuto della tecnologia di ricerca e le raccomandazioni degli utenti. L’algoritmo di ricerca è stato progettato per dare risultati mirati alla richiesta dell’utente.

“Ci piace l’azienda e anche i suoi prodotti, la ricerca di informazioni di qualità, che unisce senza soluzione di continuità algoritmi di ricerca e lavoro degli esperti. Crediamo che questa tendenza sia il futuro della ricerca online” ha dichiarato Arkady Volozh, direttore generale di Yandex.

Nella sede di Google hanno rifiutato di commentare l’affare.

“Blekko rappresenta un tentativo di creare un motore di ricerca sociale in cui gli utenti creano la propria categoria di ricerca. Ma ancora per qualche ragione sconosciuta, è difficile fare un efficace motore di ricerca sociale. Ci sono stati tentativi di Microsoft, e con Google ci sono stati diversi progetti separati. Ma la gente trova difficile fare delle classificazioni” questo secondo il CEO di Blekko potrebbe essere il punto critico dell’affare.

fonte: tradotto e riadattato da rbc.ru

Questa voce è stata pubblicata in Economia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*