Eto’o e la violazione della legge

La stella dell’Anzhi, Samuel Eto’o non era stato correttamente registrato come cittadino straniero quando ha fatto il suo esordio il 27 agosto nella Russia Premier League, e quindi non aveva diritto di comparire in campo.

Sportbox.ru ha segnalato le violazioni che sono state rilevate durante un controllo eseguito da parte del Servizio federale russo di immigrazione.

Oltre alla responsabilità amministrativa, l’Anzhi sarà anche probabile punito dalla Federcalcio russa.

Secondo le regole, la squadra – che ha infranto l’articolo 99, in materia di partecipazioni illegali durante una partita – dovrà pagare una multa, e subirà una sconfitta 3-0 a tavolino.

La partita incriminata è quella di Rostov del 27 agosto finita con un punteggio di 1-1, con gol di Eto’o per il definitivo pareggio.


La stella camerunese si è trasferita all’Anzhi dall’Inter il 25 agosto.

Secondo i media, il 30enne è diventato giocatore più pagato del mondo, guadagnando circa $ 30 milioni all’anno in un contratto di tre anni.

fonte: riadattato e tradotto da rt.com

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*