Eni cede a Gazprom il 50% dell’affare libico “Elephant”

Eni e Gazprom dovrebbero firmare nella giornata di oggi un accordo che darebbe al gruppo russo il diritto di acquistare metà della quota del 33% detenuta da Eni nel sito petrolifero libico denominato “Elephant”.

Questo è stato riferito dal patron di Gazprom, Alexei Miller, la mossa ha un controvalore di 178 milioni di dollari.

Miller ha riferito inoltre che l’accordo rientra nel piano strategico di partnership siglato con Eni nel 2006.

Gazprom in un secondo momento girerà la partecipazione alla divisione petrolifera Gazprom Neft .

Secondo Miller, l’Italia è un “partner strategico” che coopera con la Russia da diversi decenni e Gazprom distribuisce gas sul mercato italiano da oltre 40 anni.

Un dirigente russo ha recentemente dichiarato che la società tornerà in Libia non appena la guerra sarà finita.

 

Questa voce è stata pubblicata in Economia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*