Da Mosca aiuti al paradiso fiscale di Cipro

Vladimir Vladimirovič Putin, Primo Ministro russo è senz’altro un personaggio deciso. Da lui arriva la decisione di finanziare con 2,5 miliardi di euro Cipro per scongiurare la crisi di questo piccolo stato satellite che raccoglie numerosi conti di miliardari russi.

Il rischio per la piccola isola del mediterraneo è quello di fare la fine della Grecia, in quanto è esposto con la stessa per molti milioni di euro.

Secondo il ministro finanziario di Cipro – Kikis Kazamias – l’ accordo con la Russia per il prestito d’ emergenza da 2,5 miliardi sarebbe ormai vicino alla conclusione.

La prima tranche da 1 miliardo dovrebbe essere liquidata entro il prossimo dicembre. Le condizioni, sempre secondo il ministro, sarebbero particolarmente vantaggiose.

I conti pubblici di Cipro, alla luce della situazione attuale, prevedono un deficit del 5,5% nel 2011.

L’aiuto così veloce ed efficace da parte del Cremlino sembra essere fatto “ad hoc” per tutelare il sistema bancario locale con regime da paradiso fiscale, che è meta di numerosi oligarchi russi.

Questa voce è stata pubblicata in Economia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*